La Storia

La storia di quattro generazioni

La data è il 1874, il luogo Busto Arsizio, il protagonista Michele Solbiati. Sono questi gli elementi che danno vita alla Michele Solbiati, azienda destinata a diventare leader mondiale nel settore del lino.

Quando si ha la stoffa, si vede

Alla vigilia della Prima Guerra Mondiale il timone passa ai tre figli Michele, Enea, Carlo e Leopoldo Solbiati che trasformano la piccola impresa commerciale in una vera azienda tessile. L’azienda cominciò ben presto ad esportare i prodotti nei Paesi del Mediterraneo per raggiungere in seguito i mercati delle Indie e alcune regioni dell’America del Sud.

La svolta

La svolta arriva con Peppino Solbiati, terza generazione della famiglia fondatrice, che dà vita alla SASIL e che, sfruttando il clima autarchico dell’epoca, sviluppa tessuti come il rayon e il fiocco viscosa.

Il coraggio di cambiare

Fa il suo ingresso in azienda Vittorio Solbiati che vive appieno la crisi degli anni sessanta. In questo clima povero di nuove idee, Vittorio Solbiati ha l’intuizione giusta: abbandona le fibre artificiali e punta sul lino.

Un prodotto di nicchia

Con Vittorio Solbiati il lino entra prepotentemente nel settore dell’abbigliamento che conosce in brevissimo tempo un successo straordinario, soprattutto nella camiceria e nella versione del lino “ammorbidito” per giacche destrutturate.

Il balzo del lino

Grazie ad una poliedricità produttiva e al bagaglio di esperienze maturate, La Solbiati entra nel settore tessuti per la casa e la distribuzione dei filati.